libri per ragazzi sul bullismo

Ops…

L’autore

Roberto P. Tartaglia è un professionista della scrittura e della comunicazione dalla seconda metà degli anni Novanta.

Giornalista iscritto all’Ordine Nazionale, coach membro della International Coach Federation e autore di racconti e romanzi di successo, best seller Amazon di genere.

Ha creato questo sito per soddisfare tutti gli amanti del mondo thriller.

Il thriller per ragazzi

“Ops…” è un libro per ragazzi, il romanzo di formazione dei tempi moderni. Facile da leggere e scorrevole, è già stato adottato da diverse scuole italiane.

Non sarebbe bello poter leggere una storia di avventura moderna, carica di mistero? Se a Natale, oppure sotto l’ombrellone, potessi avere un libro che insegna divertendo, non sarebbe fantastico?

“Ops…” è proprio questo.

Lungo all’incirca come “Il piccolo principe”, è adatto per letture in classe o a casa, come libro per le vacanze estive e natalizie. E proprio come il libro di Antoine de Saint-Exupéry, si pone come supporto per i suoi giovani lettori, che avranno, così, tanti strumenti in più per comprendere meglio e affrontare le mille avventure della vita.

Bullismo, amicizia, amore per il prossimo e inclusione delle diversità sono i temi principali del libro.

E parte del ricavato viene devoluto alla Onlus Associazione Sindrome di Tourette – Siamo In Tanti (Ast-Sit). Perché l’amore vero va oltre le pagine, avvolge il mondo.

Libri gialli per ragazzi, libri sul bullismo: la trama di questo libro per ragazzi

Axel è un ragazzo particolare, dai comportamenti singolari e, per questo motivo, in continuo contrasto con i suoi compagni di classe.

Ha la Sindrome di Tourette, è considerato un “diverso”.

Pochi giorni prima di Natale, per sfuggire all’aggressione di due bulli, si ritrova prigioniero nella sua stessa scuola, all’interno di una escape room. Ma questo è nulla, se confrontato con quanto accadrà da lì a breve e con quello che scoprirà.

Così, mentre la sera fredda di dicembre cala sulla scuola, la sua vita prende improvvisamente tutta un’altra piega. E non solo la sua…

Indicato per i ragazzi dai 10 ai 17 anni, “Ops…” miscela comicità, suspense, mistero e una filosofia di vita basata sulla cooperazione, la collaborazione, l’empatia, l’amore per il prossimo e l’integrazione delle diversità.

Libri per ragazzi e il progetto per le scuole sul bullismo

Si può scaricare il progetto completo cliccando sul pulsante qui sotto

La pubblicazione del libro sul bullismo ha dato vita anche a un progetto didattico ed educativo dedicato alle scuole italiane di tutti i gradi, dalle primarie in su.

Il progetto porta nel contesto scolastico la conoscenza della Sindrome di Tourette e, al contempo, il tema del bullismo, il valore dell’uguaglianza e l’importanza della diversità, attraverso la realizzazione di varie attività didattiche.

Il tema mi tocca molto da vicino, perché io stesso ho la Tourette e sono riuscito a superare le difficoltà che ne derivano solo grazie al supporto scientifico dei neuroeducatori della Onlus Associazione Sindrome di Tourette – Siamo In Tanti (Ast-Sit).

Ma, più di ogni altra cosa, ciò che mi ha aiutato è stata la comprensione di tale sindrome e la possibilità di farla conoscere alle persone che ho intorno, che hanno così iniziato ad accettarla e ad accettarmi, nelle mie particolarità.

Ma non pensare che il libro serva solo a chi ha la Tourette. Questa sindrome è un’occasione per parlare di diversità e di integrazione.

Perché siamo tutti diversi e nessuno è normale. In fondo… cos’è la normalità? Franco Basaglia diceva che, visto da vicino, nessuno è normale. Io dico, nel libro, che siamo tutti diversi ed è questo a renderci uguali. Insomma… ci siamo capiti. 😉

Il progetto, dunque, chiede alle scuole la collaborazione degli insegnanti, in particolar modo dei Referenti Cyberbullismo, per una corretta educazione alle “diversità”.

Libri gialli per ragazzi: perché portare questo libro per ragazzi nelle scuole?

La Sindrome di Tourette troppo spesso viene ancora definita come “malattia”, o ridotta alla sola manifestazione delle parolacce (che in realtà interessa solo una parte residuale di noi tourettici). Ma è tutt’altro.

La Tourette, come dice il nome stesso, è una sindrome. In quanto sindrome, dunque, è un insieme di sintomi, non una malattia.

Alcuni di questi sintomi sono disturbanti e possono essere trovati sia in altre condizioni simili (come l’autismo), sia al di fuori di esse. Parlo di ADHD, disturbi specifici dell’apprendimento, tic, disturbi ossessivo compulsivi, ecolalia e altro ancora.

Alcuni sintomi, invece, sono assolutamente potenzianti.

Per questo motivo la Tourette necessita principalmente di un’informazione positiva, che la discosti dal concetto di “malattia” e che ne faccia conoscere anche (e soprattutto) le potenzialità che i bambini e i ragazzi tourettici mostrano. Potenzialità che andrebbero riconosciute e valorizzate, nel percorso scolastico. Si parla di un quoziente intellettivo più alto della media, di una creatività spiccata, di un pensiero “divergente” e di una sensibilità molto accentuata.

Ecco perché conoscere la Tourette è nell’interesse di tutti, come dicevo prima: parla al cuore, ci mostra che non esistono diversità perché siamo tutti diversi, ciascuno a modo suo.

Come disse Alexander Lurija, fondatore della neuropsicologia: “La comprensione di tale sindrome amplierà necessariamente, e di molto, la nostra comprensione della natura umana in generale. Non conosco nessun’altra sindrome che abbia un interesse paragonabile.”

In questo scenario, diventano di fondamentale importanza l’approccio di insegnanti e compagni di classe. Chiaramente, il contrasto del bullismo e l’accettazione delle diversità sono elementi essenziali di tale percorso.

Il libro per ragazzi “Ops…” e i suoi valori

“Ops…” è un libro per ragazzi, il romanzo di formazione dei tempi moderni, come dicevo

Questo libro sul bullismo permette di:

  • Entrare in empatia con i personaggi per poi riversare queste emozioni nella vita reale
  • Conoscere la Sindrome di Tourette e gli altri disturbi, grazie a una narrazione scorrevole e leggera
  • Accettare la propria condizione (se si ha la Tourette, o singoli sintomi)
  • Accettare compagni e amici “diversi” e speciali
  • Imparare come comportarsi con i tourettici (da insegnate, genitore e compagno di classe)

Quindi, se vuoi vedere il mondo con occhi nuovi, o vuoi che lo facciano i tuoi figli o i tuoi studenti, “Ops…” è ciò che fa per te!

Guardalo su Amazon!

Categoria: Product ID: 4308

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.